“Cagliostro!” è il titolo del numero 18 di Dylan Dog, albo del marzo 1988, particolare per molte ragione che esamineremo più avanti. Ma chi è Cagliostro? Si tratta in effetti di un grosso gatto persiano nero, dagli incredibili poteri magici, che troveremo diverse volte nel corso degli anni, fino a diventare uno dei personaggi fissi.

Cagliostro: genesi e caratteristiche del gatto

Lo incontriamo all’inizio dell’omonimo albo, , a New York,  in compagnia della sua padroncina, la strega Kim. Cagliostro infatti, in quanto gatto magico può appartenere soltanto ad una strega. Possiede un’enorme potenza occulta, ma usa i suoi poteri senza uno scopo preciso, divertendosi a giocare con il caos. Lo ritroviamo nel numero 63, “Maelstrom!”. In questo episodio Kim si innamora di Dylan, e visto che una strega innamorata perde i suoi poteri, Cagliostro la deve abbandonare.

dylan dog gatto

Appare ancora in “L’occhio del gatto” (numero 119), dove aiuta Dylan Dog a risolvere una caso , e poi vediamo il seguito della sua storia nell’avventura in due parti contenuta nei numeri 241 e 242, rispettivamente “Xabaras” e “Nel nome del padre”. Si tratta della storia che festeggia i primi vent’anni di Dylan Dog in edicola, ed è opera di Paola Barbato, con disegni di Bruno Brindisi e copertine di Angelo Stano. I due numeri sono a colori, e affiancando le copertine si ottiene un unico disegno. Nel corso di questa storia Kim muore (almeno apparentemente), e Cagliostro sceglie Dylan come nuovo padrone, stringendo con lui un patto di sangue e andando a vivere con lui al numero 7 di Cravenroad

Dylan Dog Cagliostro: trama

Ma torniamo al numero di esordio del nostro amato gattone. La storia si svolge a New York, dove Dylan Dog e Groucho sono in trasferta. Stranezze e delitti si susseguono in un’atmosfera onirica dove è difficile distinguere ciò che è vero da ciò che non lo è. In mezzo a questo caos l’unico vero protagonista è Cagliostro, che ci ha messo lo zampino più di quanto crediamo.

Curiosità

  • In quest’albo, con il pretesto dell’ambientazione newyorkese, troviamo un’anticipazione di quello che sarà poi il crossover tra Dylan Dog e Martin Mystere. Ci vengono mostrati il commissario Travis, Martin, Java e Diana, anche se nessuno di loro incontra Dylan.
  • Troviamo un enorme numero di omaggi e citazioni, cinematografici e non : Psycho, Arsenico e vecchi merletti, Taxi driver, Ghostbusters, Il giustiziere della notte, Lovecraft e ancora altri.

l'occhio del gatto

Ristampe dell’albo numero 18

Si tratta di uno degli albi storici, pertanto ha avuto numerose ristampe:

  • Dylan Dog Prima ristampa #18 – Marzo 1991, Bonelli
  • Dylan Dog Seconda ristampa #18 – Novembre 1992, Bonelli
  • Oscar Bestseller #702 – “Tutte le donne di Dylan Dog” – Aprile 1996, Mondadori
  • Collezione Book #18 – Novembre 1997, Bonelli
  • Dylan Dog Grande Ristampa #6, Agosto 2007, Bonelli
  • Dylan Dog Collezione storica a colori #6, Marzo 2013, Bonelli
  • Il Dylan Dog di Tiziano Sclavi #18, Ottobre 2018, Bonelli
  • Dylan Dog Viaggio nell’incubo #17 – I migliori amici dell’uomo, Novembre 2019, Bonelli
  • Libri Dylan Dog brossurati #5 – Streghe, Gennaio 2020, Bonelli

 

Dylan Dog Cagliostro: valore e prezzo del numero

Per quanto storico, questo albo non è sicuramente tra quelli di maggiore valore. Il numero 18 in prima edizione originale si trova facilmente intorno ai 15 euro. Tutte le altre edizioni sono reperibili a pochi euro negli shop on line o sulle piattaforme di vendita tra privati.