Tex Willer n.2 : “Uno contro venti”, storia editoriale

“Uno contro venti” è il secondo numero della IIª serie Gigante. Viene pubblicato dalla casa editrice Audace nel dicembre del 1958 e contiene storie già pubblicate nel formato striscia. Inizialmente le uscite di questa serie sono bimestrali, “Uno contro venti” è quindi il secondo degli unici due albi pubblicati nel 1958, insieme a “La mano rossa”. La sceneggiatura di G. L. Bonelli e i disegni di Galep creano un classico western cittadino, in cui ci mostrano un Tex agli esordi in una delle prime avventure epiche della serie. L’albo inizia con l’avventura da cui l’albo prende il nome, per poi continuare con “La banda di Kid Billy” e “Il mistero dell’idolo d’oro”.

venti contro uno sommario

“Uno contro venti”: trama della storia

In questa avventura ritroviamo Tex Willer alle prese con una banda di trafficanti d’armi a Silver City. Riuscirà alla fine a trionfare, sconfiggendo da solo venti nemici, anche se con molta fatica, prendendosi qualche pallottola e arrivando ad un passo dal lasciarci le penne.

Una particolarità di questa storia (e in generale delle prime), che difficilmente troveremo in seguito, è la consistente presenza femminile tra i personaggi. Durante la permanenza a Silver City ben due ragazze soccombono al fascino del cowboy. Una è Joan, la figlia del giornalista/editore locale, che viene salvata da un tentativo di violenza all’inizio della storia. L’altra è Marie Gold, la tenutaria del saloon. Due donne completamente diverse tra loro, che avranno in comune solo il cuore spezzato per la partenza dell’eroe. Infatti è già molto chiaro qui quello che sarà sempre l’atteggiamento di Tex nei confronti del gentil sesso: un palese disinteresse verso le avventure sentimentali, il suo cuore è altrove.

 Non piangere Joan, ma sii fiera di aver conosciuto un uomo come Tex… egli non poteva restare poiché a uomini come Tex il destino sembra aver affidato una missione che non lascia posto per i sentimenti umani. (Sam Baker, padre di Joan)

tex gigante 2

“La banda di Kid Billy”

Si tratta della prima storia in cui vediamo una collaborazione tra Tex e un giovane Kit Carson. Lasciata Silver City, Tex riceve un messaggio nel quale gli si rende nota la scomparsa di Carson. Si reca a Spingerville per correre in soccorso dell’amico, caduto tra le grinfie di Kid Billy.

“Il mistero dell’idolo d’oro”

Storia piacevole, che si concluderà nel numero successivo, “Fuorilegge”. In questa avventura ritroviamo Tesah, nuovamente prigioniera. Ma sono presenti anche altri personaggi femminili, anche se di secondo piano (Yogar, Estrella Miranda). Idoli, tesori, segreti, discendenti degli antichi Atzechi e criminali sono gli elementi intorno cui ruota la narrazione.

Tex Willer numero 2: censura, edizioni, ristampe

“Uno contro venti” venne modificato nelle successive ristampe per aderire agli standard dell’autocensura. Un esempio emblematico del tipo di intervento lo troviamo già nella prima tavola. Una scollacciata Marie Gold estrae dal petto una piccola pistola, e uccide a sangue freddo il criminale che sta per colpire Tex, salvandolo. Una prima censura modifica l’abito, coprendo le spalle ed il generoso décolleté della donna. Successivamente si rivede l’idea che una donna possa sparare ed uccidere un uomo, quindi si interviene con una bizzarra modifica che cambia l’intera scena. Marie Gold avverte il ranger del pericolo, con la mano che resta in una posizione abbastanza strana, e a sparare è invece l’uomo. Qui sotto la scena censurata e nella versione originale.

uno contro venti censura

Tra le ristampe di questo albo troviamo:

  • Tex 3 stelle #2 – Aprile 1964
  • Tutto Tex # 2 – Dicembre 1985
  • Tex Nuova Ristampa # 2 – Marzo 1996

Tex Willer n.2: “Uno contro venti”. Valore e prezzo per la vendita

Come per tutti i fumetti vintage nel valutare la quotazione di un albo è essenziale determinare le condizioni di conservazione. Lo stesso albo subisce ampissime variazioni nel valore tra uno stato buono/ottimo e uno discreto. Possiamo farci un’idea più precisa seguendo le indicazioni fornite qui. In linea generale una prima edizione originale in condizioni non ottime, può valere intorno ai 400 euro. Il valore scende a circa 150 per l’edizione spillata censurata.

Come riconoscere una prima edizione originale di “Uno contro venti”

Se pensiamo di possedere una prima edizione originale, ecco i dettagli che dobbiamo controllare:

  • Casa editrice. In questo momento la testata è pubblicata dalla Audace
  • Prezzo di copertina. Il prezzo riportato in copertina è di 200 lire
  • Censura. Le tavole della prima edizione non sono censurate, né presentano il bollino di auto-censura
  • Rilegatura. La prima edizione originale è spillata
  • Autorizzazione. Sulla seconda di copertina, è la 478, come in tutti i primi 22 numeri.
  • Terza di copertina. troviamo la pagina pubblicitaria “Il piccolo ranger” e “Un ragazzo nel Far West” 100 pagine a sole 50 lire. “Nel bellissimo albo Avventure del West“.
  • Quarta di copertina. Pagina pubblicitaria a colori di “Un ragazzo nel Far West”