In questo articolo parleremo della linea di giocattoli e gadget Sailor Moon anni 90 Giochi Preziosi. Scopriremo insieme quali fantastici prodotti furono venduti in quel periodo e proveremo a capire come fare per poterli comprare oggi o vendere ad una corretta valutazione.
Nel 1991, il personaggio di Sailor Moon fece la sua prima apparizione nel mondo dei manga giapponesi. Questi, nel 1995, tradotti in italiano, giunsero da noi grazie alla casa editrice Star comics.
In quello stesso periodo, in Italia, questo personaggio, raggiungeva un grande successo, anche grazie alla serie televisiva a lei dedicata. Cinque stagioni che sintetizzeranno le avventure della famosa guerriera che veste alla marinara. Stilisticamente, i disegni della serie, furono molto diversi da quelli del manga, illustrati da Naoko Takeuchi.

Sailor Moon: giocattoli, merchandising, cartoleria e tante altre meraviglie

Da tutto questo successo, scaturì un grosso fermento tra grandi aziende commerciali, che subirono in svariati settori il fascino di Sailor Moon e delle guerriere.
– L’editoria, con giornalini, album di figurine, libri da colorare;
– La moda, con linee di abbigliamento commerciali per adolescenti, e perfino le grandi case di moda, Dior e Chanel, si lasciarono conquistare dagli abiti delle principesse guerriere riproducendone due legati, uno alla Principessa Serenity e l’altro a Sailor Pluto (la guardiana del tempo).

Ma il settore che più di tutti riscosse una notevole visibilità, fu quello legato al mondo dei giocattoli.
Oltre la Mattel, marchio americano, che negli anni 80/90 andava per la maggiore, c’era un altro marchio italiano che riuscì ad accaparrarsi i diritti di produzione di tutto il merchandising legato a Sailor Moon. Si trattava della famosissima Giochi Preziosi, nata nel 1979 come azienda per il commercio all’ingrosso, e successivamente diventata un grosso marchio di distribuzione esclusiva, con alcuni produttori internazionali di giocattoli.

Le bambole sailor moon giochi preziosi e i giocattoli del periodo

Con l’arrivo di Sailor Moon nel 1995 in televisione, la Giochi Preziosi fiutò immediatamente il profumo del successo. Visto come il pubblico italiano reagiva alla famosa eroina, decise quindi di legare il suo marchio ad essa, rappresentandola con svariati prodotti.
La prima bambola, realizzata in Italia, con le fattezze della famosa guerriera, fu ovviamente prodotta dalla Giochi Preziosi. Veniva venduta all’interno di un box, contenente lo scettro, il piedistallo e la card, con le informazioni del personaggio.


Oltre la bambola di Sailor Moon, vediamo, in brevissimo tempo essere prodotte anche le successive Sailor Mercury, Mars, Jupiter e Venus.
Una caratteristica che accomunava questa prima linea di bambole era il materiale flessibile, che consentiva di farle assumere posizioni di attacco, riproducendo così le pose che assumevano nelle scene di combattimento, durante la serie animata.
– Venne poi il turno di una seconda bambola di Sailor Moon, ed essendo la Giochi Preziosi sempre un passo avanti, decise di farla parlante. Tramite un pulsante sulla schiena, la bambola pronunciava 4 frasi, che la stessa guerriera diceva durante il cartone animato. La voce era quella della doppiatrice ufficiale, Elisabetta Spinelli.
– Sailor Moon Dancing, rappresentò per il marchio Giochi Preziosi un vero fiore all’occhiello, e ancora oggi viene ritenuta tra le più rare e ricercate dai collezionisti. Vestita con l’abito della Principessa Serenity, grazie ad un meccanismo all’interno di una base, telecomandata, girevole con luci e suoni, la bambola poteva volteggiare e dare la sensazione che stesse danzando.
sailor moon dancing

Poi fu la volta di una produzione che riguardava tutta la squadra Sailor più Serenity, in un formato gigante. Questa però non riscosse molto successo per la scelta degli stampi di produzione delle singole bambole.
Col ritorno alle dimensioni standard, vediamo nascere nel 1997 la prima Sailor Chibiusa, nella doppia versione semplice e parlante. Seguirono una versione di Super Sailor Moon, Eternal Sailor Moon, e successivamente una serie completa di Sailor versione principesse della luna, con abiti da ballo.
Queste furono le ultime bambole uscite in commercio col famoso marchio.

I gadget di Sailor Moon vintage degli anni 90: scettro lunare, corona e tanto altro

Oltre le bambole, oggi dei veri e propri cimeli da collezione, la Giochi Preziosi in contemporanea con le uscite delle guerriere Sailor produceva anche svariati gadget, molto sponsorizzati, ad esempio:

  • Lo scettro Lunare luci e suoni, con una pietra/anello indossabile, estraibile al posto del cristallo;

  • sailor moon scettro lunare giochi preziosi

  • La corona Magica, che si illuminava e suonava, indossandola e muovendosi;

  • Lo scrigno magico, una sorta di portagioie che custodiva i cinque anelli delle guerriere Sailor;

  • I gioielli Lunari, composti da due spille a forma di fiocco e di cuore, con delle gemme intercambiabili, al centro della spilla, in base alla Sailor preferita;

  • Orologi luccicanti, con i colori identificativi delle singole guerriere;

  • sailor moon orologio

  • Sailor Moon, principesse volanti, bambole leggerissime che raffiguravano le principesse del sistema solare e tramite una spinta, si staccavano dallo scettro e volteggiavano nell’aria;

  • Sailor Moon Tascabili, piccole figure statiche, smontabili, raffiguranti le guerriere, da portare, per la loro dimensione, ovunque si volesse;

  • Palazzo Lunare, un vero castello che riproduceva la dimora della principessa Serenity, al suo interno oltre il palazzo ed alcuni accessori per arredarlo c’erano i deformed di Serenity, King Endymion, Luna ed Artemis. I Restanti deformed, per completare la collezione, venivano venduti a parte, come la carrozza reale;

  • Stella incantata, un piccolo carillon a forma di stella, con la famosa melodia che tanto faceva sognare la giovane Usagi;

  • Il costume di Sailor Moon, oltre la divisa classica, in dotazione, venivano inclusi parrucca, guanti, copristivali e le spille, per trasformare ogni bambina degli anni 90, in una vera guerriera della luna.

    costume sailor moon giochi preziosi

Dopo una lunga serie di produzioni di scettri magici di ogni tipo (che Sailor Moon cambiava, durante le 5 stagioni) la Giochi Preziosi, con i suoi prodotti scolastici (zaini, diari, astucci, penne e matite) invase i centri commerciali del tempo, Upim e Standa.
zaino sailor moon anni 90
Sailor Moon ha cavalcato gli anni 90, rendendoli magici e accattivanti, e sicuramente un riconoscimento va pure alla Giochi Preziosi che ha scelto di proporla in vendita in Italia. In questo modo svariati articoli fedeli a quelli originali sono entrati nelle nostre case, alimentando la fantasia, e consentendo di vivere ancora più da vicino le avventure delle celebri paladine della giustizia.

Sailor Moon giochi preziosi: curiosità

– La giochi Preziosi, quando inizialmente portò sul mercato italiano il merchandising di Sailor Moon, non produceva giocattoli e inediti. Riproduceva quello che la Bandai stava proponendo anticipatamente in Giappone, dove la serie era stata trasmessa prima. Solo le prime 5 bambole delle Sailor, sono state riprodotte in Italia. Stanchi però di riprodurre tutto quello che veniva già venduto in Giappone, ma soprattutto per evitare la concorrenza, decisero di acquistare i diritti delle bambole e di tutti gadget Bandai. In questo modo, una volta giunto il materiale in Italia, sarebbe stato molto più semplice e veloce sostituire solo il marchio sulla scatola.
Nessuno infatti potrà mai dire di possedere una Sailor Uranus, Neptune, Pluto o Saturn prodotta in Italia, perché queste sono arrivate direttamente dal Giappone e rivendute in Italia, con il marchio Giochi Preziosi.
– Le prime bambole di Sailor Moon realizzate dalla giochi preziosi avevano i capelli fatti di Nylon. Eravamo negli anni 90, ma qualcosa, molto probabilmente, non deve essere andata a buon fine. Mentre le bambole con i capelli chiari, come ad esempio Sailor Moon, Sailor Mercury e Sailor Venus rimasero invariate nel tempo, Mars, Jupiter e la Bambola di Milord hanno perso i capelli restando quasi calvi. Sara stato un problema di decolorazione, fatto sta che ancora oggi, a meno che non si tratti di una versione che ha ricevuto un reroot, questi tre personaggi, si possono reperire solo con pochi o senza capelli.

Vendere e comprare le bambole sailor moon e i giocattoli della serie: valutazione e consigli utili

Nel corso del tempo, i prodotti Sailor Moon firmati Giochi Preziosi hanno acquisito un discreto valore nel settore collezionistico dei giocattoli. Il tempo passa, ma il personaggio continua ad essere amato. Ci sentiamo di invitare chiunque volesse acquistare questi oggetti, a valutare il prodotto facendo tante ricerche online. Mettete sempre a confronto lo stesso articolo da più venditori perché molti venditori privati (soprattutto su Ebay) speculano un po’ sul valore e sulla rarità di queste bambole. Considerate il tipo di conservazione, verificate se mancano pezzi, accessori, se possiede oppure no la scatola, ma soprattutto assicuratevi sempre che sia un prodotto UFFICIALE e non una riproduzione.
Chi invece volesse vendere le sue bambole sailor, può farlo o tramite canali ufficiali (come Ebay) o tramite questo sito, telefonicamente (anche Whatsapp) al 3518675462 o via email (infograffitiblog@gmail.com).