Kriminal

Kriminal Corno: valutazione, vendita e numeri rari

15 Marzo 2021

Kriminal, l’antieroe dei fumetti creato da Magnus e Bunker per l’editoriale Corno

Kriminal nasce nel 1964 dall’estro creativo di Max Bunker e Magnus, rispettivamente l’autore e il disegnatore di questo fumetto noir. La casa editrice è la milanese Corno, arcinota a tutti gli appassionati di fumetti vintage, specialmente supereroi, che ha introdotto in Italia supereroi come l’uomo ragno, I fantastici 4, Hulk, Devil o Thor e lanciato serie mitiche come Satanik e Alan Ford.

Spontaneo il paragone con Diabolik, sia per le analogie estetiche fra i due personaggi, quanto per le tempistiche di pubblicazione: Diabolik è apparso per la prima volta in edicola nel 1962 e ha fatto da apri pista ad operazioni editoriali forse discutibili, volte a cavalcare l’onda di un successo partito in sordina e poi esploso marchiando indelebilmente il fumetto italiano.
Il numero 1 di Kriminal, il re del delitto, esce nel 1964, ma sarebbe comodo e ingeneroso bollare Kriminal soltanto come l’ennesimo clone di Diabolik, sorvolando sulle importanti differenze di storia e stile con il Re del terrore delle sorelle Giussani. Kriminal – Anthony Logan – è un vero cattivo, abbrutito da una vita spietata. Non mostra mai un accenno di pentimento dopo i suoi crimini efferati e nelle storie non c’è traccia della eleganza o della moralità che troviamo invece in Diabolik
Il disegnatore che più ha contribuito al suo sviluppo è Magnus, artista all’epoca ancora poco noto e che di li a poco sarebbe diventato uno dei miti del fumetto nostrano. Magnus si fece apprezzare per il suo stile unico già all’ esordio, con tavole provocanti che destarono scalpore nell’Italia perbenista dell’epoca: Kriminal è infatti un fumetto senza censure (almeno all’inizio…), in cui si intravedono donne poco vestite, scene di crimini e libertà artistiche che lo distinguono da tutti gli altri noir simil Diabolik del periodo. E non è un caso, se in copertina campeggia l’avviso “fumetto per adulti”. L’opera consta di 419 albi, usciti in edicola nell’arco di 10 anni, dal 1964 al 1974. Successive ristampe sono poi state pubblicate nel corso del tempo.

Kriminal, valutazione, numeri più rari e prime edizioni

Così come Diabolik, anche Kriminal ha i suoi pezzi più rari, i numeri chiave e le chicche che ogni collezionista sogna di possedere.
Vediamo un po’ quali sono.

Kriminal 1, il re del delitto è il più ricercato e richiesto, essendo il primo della serie.
Si stima, in base alle poche informazioni diffuse da Bunker, che ne furono stampati circa 30000 esemplari.
Resta però da capire quale Kriminal numero 1 è una prima edizione e quale invece una ristampa. La discriminante, in questo caso, è l’autorizzazione ministeriale.
La prima edizione ha autorizzazione ministeriale 6235, che potete trovare in seconda di copertina. La seconda ristampa ha autorizzazione 6636 ed è sicuramente meno ambita e rara della prima.
kriminal 1 re del delitto
Kriminal n.2 Terrore in costa azzurra, Kriminal n. 3 il museo dell’orrore, Kriminal n. 4 poker per un cadavere sono i numeri successivi e certamente abbastanza rari e richiesti, sebbene non come il re del delitto. Anche in questo caso abbiamo una prima edizione, più rara e una seconda che lo è meno. E anche in questo caso l’autorizzazione ministeriale dei numeri 2,3 e 4 in prima edizione è la 6235, mentre con la 6636 sono seconda edizione.
kriminal 2 terrore sulla costa azzurra
Kriminal n. 5 dal titolo omicidio al riformatorio fece molto parlare di se già quando uscì, in seguito alle denunce fatte da alcuni genitori scandalizzati dalla durezza delle storie e arrivate al desco dei tribunali italiani degli anni 60. I vertici di casa Corno furono subirono l’accusa oltraggio al pudore per via delle immagini eccessivamente crude di Magnus. L’albo fu ritirato da svariate edicole dello stivale. Nonostante questo provvedimento, non risulta però che sia particolarmente più raro rispetto agli altri. La storia era ambientata in un riformatorio popolato da cattive ragazze e non lesinava particolari ritenuti “scabrosi” e violenti.
Come conseguenza dei provvedimenti i successivi numeri di Kriminal scritti da Bunker risultano meno duri ed estremi: ma non temete, perché sul finire degli anni 80 verranno poi ristampati anche senza censure.
kriminal 5 omicidio al riformatorio
Gli ultimi numeri di Kriminal e in particolare il 419, sono un po’ più rari degli altri. Non arrivano comunque a toccare le valutazioni dei primi.

Ma quanto vale Kriminal?

Il valore dei fumetti Kriminal oscilla costantemente nel tempo ed è strettamente connesso alle condizioni degli albi. Il numero 1 è sicuramente il più raro e ambito, ma un numero 3, un 4 o un 5 in condizioni da edicola possono valere più di un Kriminal 1 di busta o malconcio. Ultimamente, a causa del minor interesse dei giovani nei confronti del fumetto vintage, le quotazioni di sono calate abbastanza: ottima notizia per chi desidera iniziare a collezionare, un po’ meno per chi vuol vendere.
A ragion di ciò, come spesso faccio nei miei articoli, non riporto valutazioni economiche in euro: sia perché queste variano di anno in anno, molto spesso senza che io mi ricordi di aggiornare le mie guide, sia perché scrivere cifre esatte può generare confusione nel neofita che si ritrova in mano un numero raro di Kriminal e pretende di ottenere quella cifra perché così è scritto qui, oppure si lascia prendere la mano e compra lo stesso numero, spaginato o con scritte a penna, a cifre superiori al reale valore. Qualsiasi fumetto, anche se raro, in condizioni da lettura o mediocri vede drasticamente ridurre il proprio valore.

Kriminal: adesivi, poster e gadget

Una collezione di Kriminal non può definirsi veramente completa se mancano gli adesivi che erano allegati ai vari albi. I numeri di Kriminal con adesivi sono:

– Kriminal n. 100

– I numeri dal 251 al 255

– I numeri dal 275 al 305 con l’eccezione di Kriminal 300 che aveva il raro poster.
kriminal 300 manifesto
– Kriminal 331, 332 e 350. Questi in particolare sono i più rari da trovare con gli adesivi.

Ricordate quindi sempre di controllare se all’interno di questi albi qui elencati sono presenti adesivi.

Inoltre, in alcuni numeri (90, 91, 139, 180) erano presenti dei piccoli tagliandi che reclamizzavano i gadget di Kriminal.
Questi sono:
Pupazzino a ventosa di Kriminal
Medaglione con catena di Kriminal

Entrambi i gadget sono molto ricercati da chi colleziona, anche se non tutti li ritengono imprescindibili.

Articoli correlati

La serie di Killing presenta molte analogie con i fumetti neri degli anni 60, ma si discosta da essi per un piccolissimo dettaglio: non è un fumetto bensì un fotoromanzo. La storia quindi non è...
Il personaggio Nembo Kid, per amici e nemici “Superman”, ha fatto la sua prima apparizione negli Stati Uniti all’interno dell’ormai celebre Action Comics numero 1 del 1938. In Italia esordisce l’anno successivo, con altri nomi:...
Nel ventennio compreso fra gli anni 60 e 80, la casa editrice Corno fu assai prolifica in ambito fumettistico. Se per quanto concerne i supereroi il merito principale fu di fatto quello di aver importato...