La ristampa Swiss, cui nome reale è Swiisss, è una ristampa che ha avuto origine a partire dal 1994 e al momento della stesura di questo articolo conta 335 numeri. Si tratta semplicemente dei vecchi fumetti Diabolik ripubblicati. Essa è adatta a tutti quelli che vogliono leggere Diabolik, senza particolari velleità di collezionare, dato che non ha un valore economico particolarmente alto.

Diabolik swiss: prezzo e valore

Le ristampe Swiisss non più in edicola si trovano facilmente su Ebay a circa 1 euro ciascuno. Comprando in grandi blocchi risparmierete sui costi di spedizione. Per i numeri in edicola, a partire dall’estate 2022, la casa editrice Astorina ha deciso di aumentare il costo dei fumetti di Diabolik. Questo riguarda appunto le ristampe R e Swiss, infatti dal prossimo luglio costeranno 3,00 euro, con un rincaro di 20 centesimi.
La casa editrice fa sapere anche che:
«Come segno di gratitudine nei confronti degli affezionati lettori, allegata all’inedito e alle ristampe “R” e “Swiisss” di luglio ci sarà una spilletta in omaggio dedicata al Re del terrore (tre soggetti diversi, uno per testata).»
La causa dell’aumento dei prezzi dei fumetti swiss di Diabolik è dovuta alle difficoltà portate dalla pandemia e, soprattutto, per la crisi della carta che vediamo in questi mesi.

Diabolik swiss: storia editoriale

Il nome della ristampa è onomatopeico: Swiisss è infatti il suono emesso dal pugnale di Diabolik. I primi 102 numeri di Swiss sono quelli che vanno a coincidere con le pubblicazioni dei primi 6 anni. La storia editoriale che riguarda le ristampe di Diabolik è molto interessante. Bisogna sapere che non sono proprio fedelissime ai primi numeri originali, ma hanno subito alcune modifiche. Questo principalmente per correggere alcuni piccoli errori o per modificare qualche disegno non troppo in linea coi tempi. In particolare, sono i primi due numeri a palesare le differenze più visibili.
Chi volesse delle versioni più fedeli agli originali, però, può trovarle in una edizione non Swiss, ma edita da Panini dal titolo “Le Origini del Mito”. Era venduta in allegato alla Gazzetta dello Sport ed è comunissima oggi su eBay. In generale tutte le ristampe si differenziano per minimi particolari dagli originali. Emblematico è il cambiamento di Eva Kant, che sul finire degli anni 60 era stata splendidamente caratterizzata dall’illustratore Armando Bonato. L’Eva di Bonato era una donna molto procace e risultava nettamente più formosa e con le labbra più carnose rispetto alla versione che troviamo nelle ristampe, dove seno e labbra sono diminuiti per non incorrere in rischi “censura”.
In alcuni casi furono ritoccati anche gli occhi di Diabolik o perfino ridisegnati completamente. Per cui, il solo modo per godere dei disegni assolutamente originali è quello di acquistare gli albi degli anni 60, che però oggi sono oggetto di collezione e hanno cifre piuttosto elevate.

Diabolik swiss: numeri più rari

Tutti gli albi Swiisss si trovano oggi sui siti dell’usato a 1 euro ciascuno. Gli unici che valgono qualcosa in più sono i primi due:
1. Il Re del Terrore
2. L’Inafferrabile Criminale
Da segnalare l’anastatica Swiss a tiratura limitata di 1200 esemplari realizzata dal Diabolik club. La copertina si differenzia dalla Swiss normale perché è nera e riporta la dicitura seconda ristampa affianco la scritta swiisss. Anche il costo cambia nettamente: essendo un albo a tiratura limitata, quindi raro, è difficile trovarla a meno di 50 euro.
Tutti gli albi Swiisss hanno un costo davvero abbordabile e con circa 500 euro è possibile godersi la serie completa. Se considerate che per un Diabolik originale Ingoglia 1963 in condizioni eccellenti ci vuole praticamente la stessa cifra, indubbiamente si tratta di una serie molto economica.