shang chi maestro del kung fu corno

Shang chi, maestro del Kung fu: il fumetto Corno sulle arti marziali

7 Agosto 2023

Shang Chi, maestro del Kung fu: le origini e il fumetto Marvel

All’inizio degli anni 70, sull’onda dell’entusiasmo generata dal mito di Bruce Lee che stava convertendo l’intero occidente alla disciplina delle arti marziali, la Marvel decide di lanciare un nuovo personaggio dalle fattezze orientali e abilissimo nel Kung fu e nel Wushu.
La saga trae spunto dal cattivissimo “Fu Manchu” di Sax Rohmer, ma ne prende le distanze molto presto. Il vero protagonista del fumetto Marvel infatti non è il Fu Manchu, ma suo figlio Shang chi, che dal padre ha ereditato l’immenso talento nelle arte marziali ma non l’allineamento. Proprio il conflitto fra padre e figlio è alla base di questa storia: il primo è un criminale a capo di un’organizzazione malavitosa che brama la distruzione del mondo, l’altro invece un combattente votato al bene che una volta scoperte le intenzioni malvage del genitore ne prende le distanze. Il nuovo maestro del Kung fu nelle sue avventure in giro per il mondo incrocia il suo cammino anche con altri supereroi Marvel, fra cui l’uomo ragno e Iron man.
In pieno stile Marvel anche questo personaggio acquisisce dei poter che poco hanno di terreno. Grazie alla meditazione e alla conoscenza del KI universale è in grado di schivare le pallottole, deviarle e paralizzare i nemici.

Storia editoriale

Negli Stati Uniti l’esordio avviene su Special Marvel Edition n. 15 del 1973. Fanno la loro prima apparizione anche il Fu Manchu e Denis Nayland Smith, uno dei personaggi comprimari della serie. Questo è il numero chiave dell’intera collana, che fatta la sua eccezione non ha pezzi particolarmente rilevanti in ambito collezionistico. Gli autori sono Steve Englehart e Jim Starlin. Il successo riscosso dal nuovo eroe convinse la Marvel a modificare in corsa il nome della testata in The Hands of Shang-Chi: Master of Kung Fu, fino al 1983. E in Italia?

Shang Chi, maestro del Kung fu in Italia e l’editoriale Corno

La casa editrice Corno negli anni 70 era specializzata nella traduzione e distribuzione dei fumetti di supereroi americani. Appena 2 anni dall’esordio negli USA dunque il campione di arti marziali approda in Italia. La serie conta un totale di 59 albi, pubblicati fra il maggio 1975 e luglio 1980.
La periodicità è mensile, la foliazione prevede 48 pagine più la copertina per un formato di 21×27,4 centimetri.
Abbiamo due serie con numerazione non sequenziale: la prima composta da 54 in formato gigante e pubblicata fino ad ottobre 1979. La seconda, di appena 5 numeri, usciti fra marzo e luglio 1980.
In Italia la Corno non ha pubblicato l’intera produzione americana, che purtroppo risulta incompleta. Recentemente la Panini ha stampato due volumi speciali Omnibus, ma anche questi comprendono le storie già pubblicate dalla Corno e non gli inediti.

Shang chi: valutazione, adesivi allegati, manifesti e numeri rari

La serie non ha numeri particolarmente rari o ricercato e in condizioni buone e senza adesivi o manifesti ha un costo che si aggira sui 150 euro. La musica cambia se sono presenti gli allegati e le condizioni sono da edicola. Per l’elenco degli allegati (poster e adesivi) fate riferimento alla lista che segue:
– Il numero 1 contiene adesivo e poster.
shang chi numero 1 adesivo e poster
– Il numero 12 ha l’adesivo.
shang chi adesivi 12
– Il numero 24 ha adesivo.
shang chi maestro del kung fu 24 adesivi
– Il 36 contiene adesivi.
shang chi 36 corno adesivi
– 39 contiene manifesto.
shang chi manifesto bruce lee
– 49 contiene manifesto.
shang chi poster 49

Articoli correlati

Compro fumetti Nembo Kid albi del falco: se vuoi mettere in vendita i tuoi, contattami telefonicamente i Fumetti di Nembo kid usati, pubblicati da Mondadori nella collana albi del falco negli anni 50, 60 e...
Fra tutte le collane a fumetti pubblicate negli anni 70, una fra le più iconiche è sicuramente Un uomo un’avventura. L’editore è Cepim, cioè l’odierna casa editrice Bonelli. Se questa collana antologica suscita ancora oggi...
A cavallo fra gli anni 70 e gli anni 80, un gruppo di artisti coraggiosi, eclettici e originali diede avvio a un periodo straordinariamente fertile per la satira italiana. Nacquero testate quali Cannibale, i quaderni...