Martin Mystere, valutazione, vendita e acquisto. La storia e tutte le informazioni sul personaggio Bonelli ideato da Alfredo Castelli

In questo articolo desidero parlarvi della serie Martin Mystere, fumetto made in Italy edito da Bonelli. Inoltre vi suggerirò alcuni numeri un po’ più rari e preziosi da ricercare fra le vostre cantine o ai mercatini dell’usato, anche se, vi anticipo già da ora, Martin Mystére non è una serie che ha numeri chiave dalla valutazione particolarmente alta.

Martin Mystère : la storia del fumetto

I grandi enigmi di Martin Mystère, detective dell’impossibile è il nome completo di una serie a fumetti italiana apparsa in edicola per la prima volta nel 1982 e divenuta nota soprattutto dopo essere stata trattata sotto forma di cartone animato. Il fumetto è stato interamente ideato dall’italiano Alfredo Castelli e pubblicato dalla casa editrice “Sergio Bonelli Editore”.
La serie narra le vicende di un professore che dedica la sua vita all’indagine dei più appassionanti misteri archeologici, scientifici e pseudoscientifici, passando dalla città sommersa di Atlantide a tematiche quali l’ufologia, la parapsicologia, gli antichi astronauti, i miti e le antiche leggende.
Il fumetto di Martin Mystère si colloca in un contesto storico particolare, in quanto fa da frangiflutti tra le creazioni più classiche di Bonelli, quali Tex e Zagor, e quelle del nuovo corso, come Dylan Dog, Nick Raider e Nathan Never.

martin mystère, fumetti rari e valutazione

I fumetti di Martin Mystère non sono particolarmente rari e ricercati, poiché questa serie oltre ad essere relativamente recente (e’ dell’82, se pensiamo che Topolino compare in Italia negli anni 30…), godette di una tiratura abbastanza alta e gli estimatori del fumetto “MM” non sono numerosi come quelli degli altri fumetti Bonelli.
I fumetti della serie classica di Martin Mystere si vendono soltanto pochi euro. Quando si vendono, giacché come potete intuire osservando la grande disponibilità di questi albi online la richiesta non è altissima. L’unico numero che fa eccezione è il numero 1, dal titolo “Gli uomini in nero” e prezzato 700 lire.
Tuttavia, nel caso in cui possediate la collezione completa, dal primo numero fino ad oggi, la valutazione potrebbe essere un po’più interessante e il lotto potrebbe far gola a qualche giovane appassionato bonelliano che non ha ancora intrapreso la raccolta di questa serie.
Se possedete qualunque altro fumetto, non soltanto Martin Mystère e desiderate sapere il suo reale valore o venderlo, non esitate a scrivermi all’indirizzo email infograffitiblog@gmail.com