Il 22 maggio del 2013 è una data speciale per Topolino: esce in edicola infatti il numero 3000 della serie libretto, iniziata nel lontano aprile del 1949. Per l’occasione, il settimanale si presenta in una veste “da cerimonia”: storie triplicate rispetto alle normali uscite e la partecipazione dei più importanti artisti Disney del momento, fra sceneggiatori e disegnatori. Giorgio Cavazzano, Tito Faraci, Bruno Enna, Carlo Panaro, Silvia Ziche, Catsy, sono solo alcune delle firme che hanno reso il 3000 particolare. Tutti Rigorosamente italiani, non c’è neanche un americano. Fin da subito fu chiaro che questo sarebbe stato un numero speciale e non solo per la cifra tonda. Scopriamo più nel dettaglio come si presenta l’albo e se nel tempo ha acquistato un valore collezionistico.

Topolino 3000: valore e quotazione

La sua valutazione oggi non è particolarmente alta. Però, quando uscì in edicola nel 2013, andò subito a ruba nelle edicole e molti appassionati rimasero senza una copia. Ciò determinò una speculazione praticamente istantanea sui noti siti d’aste dell’usato come Ebay, con venditori che misero in vendita copie appena acquistate in edicola a 50 euro se non di più. Davvero un furto se si pensa che il prezzo di copertina era di 2,40 centesimi. Oggi una cifra realistica per accaparrarsi un Topolino 3000 e di circa 10 euro. Vale sempre quanto detto per ogni valutazione fatta su questo sito: fumetti in condizioni da edicola possono valere qualcosa in più, al contrario di quelli usurati o con difetti la cui valutazione si dimezza…se non addirittura si azzera.

topolino 3000: la tavola scomparsa

topolino 3000 tavola scomparsa
Molto si parlò di questa famigerata tavola scomparsa. In buona sostanza si tratta di una pagina contenente un finale alternativo ad una storia. La storia in questione è quella di Silvia Ziche dal titolo “3000 metri sopra il cielo di Paperopoli”, un chiaro riferimento parodistico al libro di Federico Moccia “tre metri sopra il cielo”. La ricerca della tavola era stata presentata come un gioco: andava infatti scaricata gratuitamente dal sito ufficiale Topolino.it e poi stampata. Molti l’hanno fatto e hanno venduto anche quella, con successo. Oggi dal sito non può più essere scaricata, ma setacciando un po’ il web è ancora reperibile.

Tiratura all’uscita di topolino 3000

topolino 3000 sommario
Disney Italia non diffonde comunicati ufficiali sulla tiratura di Topolino ed essa non è indicata neanche sugli albi. Si può dunque provare ad azzardare qualche ipotesi. In previsione dell’evento, si ritiene che venne garantita una tiratura superiore rispetto alla media del periodo. I più generosi la stimano in circa 230.000 copie. Altri parlano di una tiratura comunque inferiore alle 150.000. Vero però detto che a causa dei rumors sul web, della tendenza insensata dei lettori occasionali che dovevano acquistare il fumetto soltanto perché se ne parlava molto e della brama di rivendere degli speculatori, le copie stampate andarono esaurite subito. Una seconda partita di copie venne poi ridistribuita successivamente, in edicola.

Copertina topolino 3000

Nella realizzazione della copertina il talentuoso Andrea Freccero si è superato. A distanza di neanche 10 anni è già diventata iconica e raffigura i protagonisti del Topolino libretto intorno ad un numero 3000, a caratteri grandi e colorato di giallo. A suo tempo Freccero non era l’illustratore di punta del settimanale, che annoverava firme di assoluto rilievo come Giorgio Cavazzano o Massimo De vita, pertanto la scelta di affidare a lui un simile onere fu un po’ una sorpresa per i lettori. Il concept era quello di omaggiare i protagonisti che avevano reso grande il settimanale nel corso di questi anni e inevitabilmente alcuni dovevano essere lasciati fuori. Al tempo stesso, in uno spazio così “compresso” come una copertina, il pericolo era di avere un effetto bomba di colori, caotica. L’artista ligure, già allievo di Carpi, ha però realizzato una cover deliziosa, sia nell’idea che nella resa.

Variant cover

Non c’è soltanto la cover “originale”. A complicare la vita ai collezionisti abbiamo anche una variant con il logo grande “3000” metallizzato e non giallo. Questa variant è un’edizione limitata a 100 esemplari in esclusiva per lo staff Disney comics. Un logo dalle tonalità simili lo troviamo anche nelle variant Gold Lucca comics e in quella dello scrigno dei 1000, un cofanetto che contiene i numeri 1000, 2000, 3000 in versione variant. L’edizione a tiratura limitata presenta il codice a barre, le altre, decisamente più comuni, no.