Nascita, diffusione, sviluppo e tante altre curiosità sul fumetto di Lupo Alberto

Pelo azzurro, naso rosso e occhi gialli, avete capito di chi parliamo? Esatto! È proprio lui: il mitico Lupo Alberto, protagonista dell’omonimo fumetto che ha incantato intere generazioni di adulti e bambini.
Ma chi è Lupo Alberto?
Lupo Alberto è un simpaticissimo lupo col pelo dal colore azzurro, il naso rosso e gli occhi gialli, pazzamente innamorato di una gallina di nome Marta. Marta abita nella fattoria McKenzie insieme a tanti altri animali e tra questi c’è anche il cane Mosè. Mosè è l’acerrimo nemico di Lupo Alberto, perché è proprio lui che ostacola l’amore tra Alberto e Marta.
Tutte le vicende di Lupo Alberto si svolgono nella fattoria McKenzie, di cui Mosè è il cane da guardia. Oltre ai personaggi già citati, gli altri personaggi che appaino nelle varie storie sono:
– Enrico la Talpa;
– Cesira (moglie di Enrico la Talpa);
– Glicerina il papero;
– Alcide il maiale;
– Krug il toro;
– Ludovico il cavallo;
– Alice;
– Silvietta la passera scopaiola;
– Odoardo (cugino di Marta la gallina).
Glicerina il papero, Alcide il maiale, Krug il toro e Ludovico il cavallo, abitano nella fattoria McKenzie insieme a Mosè e a Marta, mentre i restanti personaggi su citati abitano nei dintorni della fattoria.
Nonostante Lupo Alberto sia pazzamente innamorato della gallina Marta, in più occasioni ha perso la testa per altre animalette ad esempio per Alianorah, come si può leggere nelle strisce che vanno dalla n°361 alla n°430.
le storie di Lupo Alberto escono ancora oggi (2020) in edicola, sebbene la crisi del fumetto e più in generale quella dell’editoria cartacea, stia seriamente minacciando di “estinzione” l’ultimo lupo blu rimasto.

Il Fumetto e non solo…

Lupo Alberto è un personaggio di fantasia ideato nel 1973 da Silver, pseudonimo del fumettista Guido Silvestri.
Inizialmente i fumetti del simpatico lupetto venivano pubblicati come strisce, in seguito questo formato venne sostituito con le tavole.
Lupo Alberto appare per la prima volta al pubblico nel 1973 sul numero 0 della rivista “Undercomics”. Dal 1974 apparve regolarmente sul “Corriere dei ragazzi” (storica testata per ragazzi edita dal “Corriere della sera”) e dal 1976 su “Eureka” dell’editoriale Corno. A queste seguiranno altre numerose pubblicazioni, per un totale di circa 1000 strisce.
Nel 1983 riesce ad avere una testata tutta sua, ma ne viene cambiato il formato: da qui in avanti verrà pubblicato in tavole, prima su “il mensile di Lupo Alberto”, di cui ne vengono pubblicati 8 numeri, poi su “Lupo Alberto”, che vede ben 42 numeri pubblicati, in seguito da “Acme”, da “Macchina Nera” e da “MCK”.
Il fumetto di Lupo Alberto ebbe così tanto successo che vennero realizzate anche due serie di cartoni animati, mandati in onda dal 1998. Queste vennero poi messe in vendita in video cassette e DVD.
Lupo Alberto gode oggi di una popolarità innegabile e il merito – oltre che della sua innata simpatia – è anche dei numerosi gadget e merchandising che hanno accompagnato il suo successo editoriale: diari, pupazzi, quaderni, calendari, matite, peluche e chi più ne ha più ne metta.

Il meglio di Lupo Alberto

Tra le più simpatiche e appassionanti vicende di Lupo Alberto possiamo ricordare quella narrata sulle strisce dalla 361 alla 430: Mentre Lupo Alberto è alle prese con un ombrello aperto, arriva una fortissima folata di vento che lo spazza letteralmente via. Dopo aver vagato per un po’ sull’oceano, arriva su una piccola isola, dove conosce Alianorah per la quale si prenderà una bella cotta.
Un’altra vicenda molto apprezzata dai lettori è quella narrata sulle strisce dalla 762 alla 980. Qui Enrico la Talpa dichiara apertamente di essere omosessuale e inizia ad organizzare campagne in favore dei diritti civili. Lupo Alberto in evidente imbarazzo, si schiera comunque dalla parte del suo amico. Cesira invece cerca in ogni modo di far vedere quanto il marito sia tutto l’opposto, ossia: un rude maschiaccio tutt’altro che gay!

Lupo Alberto, valore dei fumetti

Chi ha aperto questa pagina esclusivamente per conoscere la valutazione dei fumetti di Lupo Alberto (economica), certamente rimarrà deluso: infatti, proprio a causa del successo riscosso dal personaggio, i fumetti di Lupo Alberto sono estremamente comuni e il loro valore economico è sintetizzabile nell’espressione il prezzo della lettura.