Dylan Dog 2, jack lo squartatore

Dylan Dog 2, Jack lo squartatore: valutazione, trama, autori

29 Gennaio 2024

Il 2 novembre del 1986 esce il secondo numero di Dylan Dog, dal titolo “Jack lo squartatore”. La sceneggiatura è ovviamente di Tiziano Sclavi, creatore dell’indagatore dell’incubo, che aveva già sceneggiato “L’alba dei morti viventi”.
I disegni che in precedenza furono realizzati da Angelo Stano, sono opera di Gustavo Trigo. La copertina è di Claudio Villa, come per “L’alba dei morti viventi”.
La casa editrice è Daim Press, un altro dei nomi con cui è conosciuta la casa editrice Bonelli.

Dylan Dog numero 2, Jack lo squartatore: la trama

La storia si svolge a Londra, dove cinque aristocratici, molto ricchi e tanto annoiati, organizzano una seduta spiritica e richiamano dall’aldilà lo spirito di Jack lo squartatore. L’anima dello spietato killer ritorna e giura di vendicarsi di chi ha disturbato il suo sonno evocandolo. La prima dei partecipanti a perire è la medium Sara Sarandon. Sull’omicidio è chiamata ad indagare Scotland Yard (rappresentata dall’ispettore Bloch). Anche Dylan Dog si occupa del caso, ma all’investigatore privato tutta questa vicenda risulta torbida e poco chiara, così inizia a dubitare che dietro agli omicidi attribuiti al fantasma possa esserci un criminale in carne ed ossa.

Dylan Dog numero 2, originale, ristampe e riedizioni

Dylan Dog 2, jack lo squartatore
La prima edizione è datata 2 novembre 1986, un mese dopo l’uscita in edicola del numero 1. L’originale ha il prezzo di 1300 lire in copertina. In alcuni casi potreste incappare in numeri con prezzo differente (1700, 1800, 2500 etc.), si tratta in ogni caso di una prima edizione, con aggiunta di bollino sovrapprezzo: per farla breve, le copie non vendute o rivendute sul mercato dell’usato un po’ di tempo dopo, veniva prezzate nuovamente e riproposte al pubblico. Togliendo il bollino (non fatelo se non siete pratici, altrimenti rovinerete il fumetto), sotto troverete il prezzo di 1300.
Vi sono però delle ristampe. A differenza di fumetti come Tex, riconoscerle è molto semplice: c’è scritto!
Dylan Dog 2 Jack lo squartatore ristampa
Sull’angolo in alto a destra e riportata la dicitura “ristampa” o “seconda ristampa”. Pubblicate rispettivamente nel luglio del 1990 e nel luglio del 1991.
A luglio del 1996 esce la ristampa della collezione book, facilmente distinguibile poiché la copertina è rigida (l’originale ha copertina morbida).
Negli anni questa storia è stata ristampata in numerosi paesi internazionali: Francia, Germania, Grecia, Argentina, India, Messico, Olanda, Croazia, Bulgaria, Turchia, Brasile etc etc.

Dylan Dog Jack lo squartatore: valore e rarità

A distanza di un mese dal primo numero della serie, Bonelli / Daim Press propone il numero due in edicola, aumentando significativamente la tiratura. Di conseguenza, a distanza di anni, sul mercato, possiamo oggi disporre di molte più copie di quanto non ve ne siano del numero uno. In termini di prezzo e di rarità dunque fra i due albi non c’è confronto: se il numero 1 ha una valutazione di circa 140 euro, la stima di vendita di questa seconda uscita si aggira intorno ai 30 euro. In prima edizione. Le ristampe, inclusa la book, non hanno invece valore collezionistico e possono essere acquistate da chiunque desideri leggere la storia nel formato originale (negli anni è stata ristampata molte volte), senza un impegno economico particolarmente gravoso (1 euro? 2 euro? 3? Si trovano spesso ai mercatini dell’usato di qualunque città).
Neanche il numero 2 originale è raro o può essere considerato tale, a prescindere da ciò che leggerete online o dai prezzi proposti da alcuni venditori che infatti non riescono a venderlo: potrete comprare un numero due in buone condizioni, dal vivo alle fiere del fumetto o su siti come Ebay.

Articoli correlati

Dopo aver parlato del personaggio di Zagor e della relativa collezione, è arrivato il momento di occuparci del numero più iconico di essa: il mitico 52, La foresta degli agguati, il primo albo della collana...
Dopo aver passato in rassegna tutti i personaggi della serie Masters of the universe anni 80, ho pensato fosse doveroso occuparsi anche dei due giganti della collezione. Tytus e Megator sono due masters atipici, sia...
Gli anni 90 sono impressi nella memoria di molti di noi. L’ultimo decennio del millennio, gli ultimi anni prima della rivoluzione internet e l’eco di spensieratezza proveniente dagli anni 80 che risuona nelle orecchie. L’infanzia...